Dispersi sul Velino, ricerche temporaneamente interrotte. Individuata una valanga

di Redazione | 25 Gennaio 2021 @ 15:20 | CRONACA
Escursionisti ancora dispersi sul Velino. Il video delle ricerche della GdF
Print Friendly and PDF

Nei rifugi non c’è traccia dei 4 dispersi. Lo ha detto poco fa in un video pubblicato sulla pagina facebook de Il Messaggero Abruzzo Fabio Manzocchi, il Capo stazione del Cnsas di Avezzano. I rifugi dove si sperava di trovare Tonino Durante. 60 anni, GianMauro Frabotta, 33, Gianmarco Degni, 26 e Valeria Mella, 25, tutti di Avezzano, sono stati bonificati già ieri sera dai soccorritori.
“Abbiamo individuato questa grande valanga, un grande scarico di neve: la situazione al momento è veramente critica, continua a nevicare e quindi oltre gli accumuli vecchi c’è anche la neve nuova – ha proseguito il responsabile del Cnsas – dobbiamo aspettare. E’ stato geolocalizzato intanto l’ultimo contatto di un cellulare, ossia è stato individuato l’ultimo segnale di un telefono che però non è nello stesso luogo dove si può trovare il disperso”

Le operazioni di ricerche, con uomini e mezzi, sono state quindi temporalmente sospese in attesa che passi il brutto tempo.

Nella mattinata, dopo l’individuazione del segnale del cellulare, cinque uomini del Soccorsi Alpino del comando provinciale della Guardia di Finanza dell’Aquila, incamminatisi a piedi, sono saliti a quota 1800 metri, avvicinandosi al punto segnalato, ma a causa delle forti raffiche di vento e la fitta nebbia sono stati costretti a fermarsi.
    “Siamo saliti a fatica, a piedi, fino a 1810 metri – ha detto il luogotenente del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza dell’Aquila Paolo Passalacqua – seguendo le indicazioni che erano arrivate dall’elicottero sull’area da perlustrare. Ma per il forte vento e la mancanza di visibilità, la zona era impraticabile e pericolosa e siamo dovuti tornare indietro, bloccando anche la salita degli altri soccorritori che si erano incamminati. Uomini e mezzi sono pronti a disposizione, ma dobbiamo aspettare che il tempo migliori per operare in sicurezza”. Intanto si lavora nella Sala operativa del comando Gdf dell’Aquila per studiare il modo di tornare sul Velino.

Il video delle operazioni di ricerca da parte del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza


Print Friendly and PDF

TAGS