D’Eramo: “Salto di qualità in regione possibile solo azzerando divario aree interne e costa”

di Redazione | 20 Settembre 2022 @ 16:27 | VERSO LE ELEZIONI
lega Luigi D'eramo
Print Friendly and PDF

TERAMO –   “Uno dei punti che riteniamo strategici, affinché questa regione possa fare finalmente un salto di qualità a livello nazionale, è azzerare il divario tra costa e aree interne, attraverso la riqualificazione di quest’ultime, potenziando la parte turistica affinché venga portata allo stesso livello della costa, e difendendo i presidi importanti, come quelli sanitari. Un migliore sviluppo del territorio va anche a beneficio di tante realtà produttive che storicamente reggono il tessuto economico e occupazionale del territorio”. Così il segretario Luigi D’Eramo, candidato capolista al proporzionale della Camera che questa mattina ha visitato alcune attività aziendali e incontrato militanti e simpatizzanti ad Isola del Gran Sasso, in provincia di Teramo, insieme al deputato uscente Antonio Zennaro, candidato al Collegio Plurinominale alla Camera, al coordinatore provinciale, Jwan Costantini, il consigliere regionale Simona Cardinale e i dirigenti del partito. 
 
“Ci saranno da gestire circa 200 miliardi di euro del PNRR, di cui molto saranno investiti in infrastrutture e opere pubbliche, e come Lega dovremmo essere bravi a direzionare una parte di queste risorse per le aree interne, per frenare lo spopolamento e andare verso un modello Abruzzo che vada a tutelare e dare più valore alla nostra montagna” aggiunge il deputato Zennaro, che prima di Isola del Gran Sasso ha incontrato a Cermignano l’Amministrazione e i cittadini. 

Print Friendly and PDF

TAGS