Deragliamento Firenze, Codici: garantire i diritti dei passeggeri

L’incidente conferma la necessità di verificare lo stato della rete ferroviaria

di Redazione | 20 Aprile 2023 @ 11:37 | LA LEGGE E LA DIFESA
trenitala
Print Friendly and PDF

FIRENZE  –  Circolazione in tilt, passeggeri bloccati. Sono pesanti le conseguenze del deragliamento del carro di un treno merci avvenuto nella stazione di Firenze Castello, alle porte della città toscana. Un incidente su cui l’associazione Codici interviene con un richiamo ai diritti dei passeggeri ed alla necessità di verificare lo stato della rete ferroviaria italiana.

“Bene gli impegni e gli interventi per cercare di ripristinare quanto prima la regolare circolazione – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici –, ma è chiaro che non è pensabile archiviare questo deragliamento come un incidente di percorso. Quanto accaduto dimostra, per l’ennesima volta, la necessità di fare una verifica attenta ed approfondita sullo stato della rete ferroviaria italiana. Fortunatamente non ci sono stati feriti, ma i danni riportati dall’infrastruttura sono seri, tant’è che stanno generando gravi problemi. Si registrano ovviamente ritardi, ci sono passeggeri bloccati sui treni ed altri in stazione che cercano di decifrare dai tabelloni il proprio destino. Ci auguriamo che vengano garantiti e rispettati i diritti di tutti, e ci siamo attivati proprio affinché ciò avvenga”.

 


Print Friendly and PDF

TAGS