Democratiche, “la Memoria condivisa per non dimenticare”

All'Auditorium del Parco, ebrei e rom si incontrano contro la storia buia dell'Olocausto

di Matilde Albani | 24 Gennaio 2022 @ 10:45 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Per celebrare la Giornata della Memoria, le Donne Democratiche, hanno organizzato una giornata di riflessione per lanciare un messaggio di coesistenza delle culture Ebraica e Romanes attraverso l’inclusione e la conoscenza dell’altro. Il 25 gennaio alle 17, presso l’Auditorium del Parco all’Aquila, si confronteranno  due culture che subirono, con altri, una persecuzione indicibile nei campi di sterminio, i cui echi, purtroppo, non sono ancora del tutto estinti. “Le discriminazioni esistono ancora, sebbene di certo in altre forme – ha detto la portavoce Eva Fascetti – la nostra società purtroppo, non è del tutto emancipata dalla tentazione dell’emarginazione di chi appare diverso o più debole. Per questo, forme di resistenza pacifica sono ancora necessarie, e i modi che le Democratiche scelgono per resistere sono proprio la conoscenza e l’incontro di culture. L’intervista


Print Friendly and PDF

TAGS