Deleghe Provincia L’Aquila, De Santis (Lega): scelte autoritarie di Caruso

di Redazione | 13 Gennaio 2024 @ 16:40 | POLITICA
stato-città
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Il portavoce della Lega Abruzzo, Francesco De Santis, ha espresso forte disappunto riguardo alle recenti decisioni unilaterali prese dal presidente della provincia dell’Aquila e sindaco di Castel di Sangro, Angelo Caruso. Quest’ultimo, membro di Fratelli d’Italia, ha assegnato autonomamente le deleghe ai consiglieri provinciali eletti a fine dicembre, senza consultare le segreterie provinciali del centrodestra.

“Apprendiamo dalla stampa le decisioni del presidente della provincia e sindaco di Castel di Sangro Angelo Caruso, che in totale autonomia ha deciso di assegnare le deleghe ai consiglieri provinciali eletti a fine dicembre. Un atteggiamento che risulta essere offensivo per la dignità dei partiti di centro destra che negli ultimi anni hanno sostenuto la coalizione nella provincia dell’Aquila. Partiti che si sono riuniti più volte sotto indicazione dello stesso presidente per concordare insieme la lista del centrodestra a sostegno della composizione del consiglio e che hanno lavorato a sostegno della stessa figura di Caruso. Nessun ragionamento con le segreterie provinciali del centrodestra è stato fatto per decidere però a chi andasse affidata poi la vicepresidenza, a chi andasse affidata la gestione amministrativa delle scelte strategiche per la viabilità e per le scuole. Evidentemente per il Presidente Caruso, di Fratelli d’Italia, la coalizione esiste solo nella misura in cui serve il sostegno elettorale per essere eletto. Come Lega, chiederemo la convocazione urgente delle segreterie provinciali del centrodestra per chiarire le diverse posizioni”.

”Ci auguriamo – conclude De Santis – che la riforma delle province arrivi presto a compimento, così da permettere ai cittadini marsicani, peligni ed aquilani di votare democraticamente i propri rappresentanti”.


Print Friendly and PDF

TAGS