Del Federico: “Evento superiore. Agli Internazionali dell’Aquila vincono Potenza, Arnaboldi e Miceli”

di Redazione | 14 Luglio 2021 @ 13:31 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Mentre all’Aquila sono in pieno svolgimento gli internazionali maschili ITF da 15.000 $ “Regione Abruzzo – Aterno Gas & Power Cup”, seconda delle quattro tappe di rilievo mondiale del “Tennis Tour 2021 I love Abruzzo”, colpo grosso per gli organizzatori della kermesse itinerante: l’ITF femminile in programma a Pescara dal primo all’8 agosto acquisisce un rango più importante a livello internazionale passando da un montepremi di 15mila $ ad una dotazione di 25mila. Per la terza tappa clou della manifestazione che terrà banco fino al 22 agosto prossimo con l’arrivo in Abruzzo di circa 2.300 atleti con tornei in nove città abruzzesi si tratta di un epilogo significativo.

“Sono stato contattato settimana scorsa dalla Federazione internazionale di tennis che mi ha chiesto se ero interessato ad effettuare upgrade per il prize money portandolo a 25.000$ – spiega soddisfatto il direttore di Tennis tour ‘I love Abruzzo’, Luca Del Federico -. L’impegno è importante ma andava premiata la kermesse itinerante di Tennis ed ho deciso di effettuare l’upgrade. Il torneo così diventa di fondamentale rilevanza per i tornei ITF in Italia e accresce l’immagine dell’Abruzzo. Con la conseguenza che le wild card di Carsoli ed Avezzano per il tabellone di qualificazione e di main draw per il doppio valgono oro per le ragazze che vinceranno i rispettivi open nazionali”.

Del Federico sottolinea che “importante è che per la Regione Abruzzo e lo sponsor ufficiale Aterno Gas & Power Cup non ci sarà alcun aggravio per la contribuzione dovuta”.

Sui campi del Ct “Peppe Verna”, il circolo più antico d’Abruzzo, nella prima giornata del tabellone principale, nel corso della quale non sono scesi comunque in campo i big, non si sono registrate sorprese, in particolare tre italiani sono al secondo turno: la testa di serie numero sei Luca Potenza, 636 Atp, ha battuto il tailandese Trongcharoenchaikul (753) con il punteggio di 6-4 6-1, Federico Arnaboldi, 693, cugino del più quotato Andrea, ha avuto la meglio per 3-6 6-3 6-4 sul connazionale Michele Vianello e Marco Miceli, 800, ha regolato per 7-6 6-1 Andrea Del Federico.


Print Friendly and PDF

TAGS