Decreto rilancio: grazie a emendamento Pezzopane Durc prorogati al 31 ottobre

di Redazione | 01 Luglio 2020, @04:07 | POLITICA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Durante l’esame del Decreto Rilancio avevo presentato un sub-emendamento che rendeva validi fino al 31 ottobre 2020 anche i documenti unici di regolarità contributiva in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 luglio 2020. Il Decreto limita la validità di questi documenti essenziali per l’accesso al credito e per ricevere pagamenti da parte della Pubblica Amministrazione al 15 giugno, ostacolando di fatto le imprese in un momento in cui hanno estremo bisogno di supporto, anche in termini di semplificazione e sburocratizzazione. Apprendo con soddisfazione la notizia che la Commissione ha approvato un emendamento riformulato dai colleghi Donno e Faro del Movimento 5 Stelle che recepisce la mia proposta. Ancora una prova di come il Parlamento sia sensibile alle istanze delle imprese e fornisca risposte concrete in piena collaborazione con il Governo. È quanto mai urgente, in questo momento, semplificare le procedure a sostegno del tessuto produttivo del Paese”.

Lo afferma in una nota la deputata del Partito democratico Stefania Pezzopane.


Print Friendly and PDF

TAGS