Day 9, Dakar 2022: la giornata più difficile sorride ai fratelli Totani

di Redazione | 11 Gennaio 2022 @ 06:10 | SPORT
day 9 totani
Print Friendly and PDF

Day 9, Dakar 2022: prosegue il viaggio della Dakar nella zona meridionale dell’Arabia Saudita. Dopo essersi lasciata alle spalle il bivacco di Al Dawadimi, la carovana della 44^ edizione del Rally Raid più famoso del mondo è giunta a Wadi Ad Dawasir al termine di quella che, per distanza complessiva, è stata la giornata più impegnativa di questa annata della corsa. Sono stati infatti ben 830 i km percorsi quest’oggi, con una seziona cronometrata da 395 km particolarmente ricca di insidie.

A chiudere davanti a tutti la Stage 8, per quanto riguarda le auto, è stato Mattias Ekström. Lo svedese di Audi ha completato il percorso della Speciale in poco più di tre ore e mezza, riuscendo così a precedere il compagno di squadra Stephane Peterhansel e Sebastien Loeb. L’alsaziano è stato l’unico in grado di opporsi al dominio mostrato quest’oggi da Audi, riuscita a piazzare la terza delle tre RS Q e-tron in 4^ posizione con Carlos Sainz. Lo spagnolo dal canto suo è riuscito a tenersi dietro il redivivo Henk Lategan, mentre non è andato oltre l’11^ posizione di giornata il leader della classifica assoluta Nasser Al-Attiyah: il qatariota potrebbe però avere deciso di adottare un ritmo blando per godere di una migliore posizione di partenza in una Stage 9 che si preannuncia particolarmente insidiosa, e dunque è decisamente troppo presto per definirlo in difficoltà.

Estremamente positiva è stata poi questa giornata per i fratelli Totani. L’equipaggio aquilano si è trovato particolarmente a proprio agio tra le dune che hanno caratterizzato il percorso della Speciale odierna, riuscendo così nell’impresa di guadagnare altre posizioni: ora Silvio e Tito Totani occupano il 51° posto assoluto, continuando così una rimonta che va avanti da giorni. “Stando alle previsioni altrui avrebbe dovuto essere la giornata più complessa dell’intera gara, invece si è rivelata la più bella tra quelle finora vissute in questa edizione” – dice Tito Totani – “Quello che abbiamo affrontato in questa Stage è stato un qualcosa che non ha precedenti. Abbiamo superato dune di livello tre, le più difficili in assoluto, per poi districarci tra canyon e paesaggi da mozzare il fiato: è stata davvero un’esperienza senza pari. Siamo riusciti anche a mantenere il nostro ottimo passo, quindi possiamo dirci più che soddisfatti”.

Tra le moto la Stage 8 ha invece sorriso a Sam Sunderland. Il britannico vincendo la Speciale è infatti tornato davanti a tutti anche nella classifica assoluta, lì dove torna a essere inseguito da Matthias Walkner (oggi 3°) e Adrien Van Beveren (9° al termine della prova di oggi). Ricky Brabec e lo stupefacente esordiente Mason Klein provvedono a completare la top ten di giornata, quella che è stata purtroppo solamente sfiorata da Danilo Petrucci: il #90 anche oggi stava mettendo in mostra un ottimo ritmo, fin quando un errore di navigazione commesso proprio nelle ultime fasi della Stage non gli è costato 11’. Il ternano ha chiuso in 25^ posizione la propria giornata.


Print Friendly and PDF

TAGS