Day 10, Dakar 2022: i fratelli Totani superano con successo un’altra insidia

di Stefano Nicoli

di Redazione | 12 Gennaio 2022 @ 11:55 | SPORT
day 10 dakar 2022 totani
Print Friendly and PDF

Day 10, Dakar 2022: i fratelli Totani superano con successo un’altra insidia. Si è tenuta nella zona desertica attorno alla città di Wadi Ad Dawasir la Stage 9 della Dakar 2022. Uomini e mezzi hanno affrontato 490 km – 287 dei quali cronometrati – per quella che, programma alla mano, è la Speciale che chiude la fase centrale della corsa proiettando la carovana del celebre Rally Raid nel cruciale rush finale.

Tra le auto la Stage 9 è stata terreno di caccia per Toyota. Sono infatti gli Hilux di Giniel De Villiers, Henk Lategan e Nasser Al-Attiyah a monopolizzare i tre gradini del podio, con gli avversari che si sono dovuti accontentare delle briciole in una Speciale letteralmente dominata dai mezzi del Sol Levante. 4^ è l’Audi di Mattias Ekström, mentre 5° è Sebastien Loeb: l’alsaziano le sta tentando davvero tutte per accorciare su Nasser Al-Attiyah in classifica generale, ma il qatariota non perde un colpo e risponde a tono a qualsiasi attacco sferrato dal pilota francese.

Neppure un impatto piuttosto violento con un masso nascosto dalla sabbia è riuscito a rovinare la Dakar 2022 dei fratelli Totani. Silvio e Tito, quotidianamente alle prese con le piccole e numerose insidie che qualsiasi tappa del Rally Raid ha in serbo per i protagonisti della corsa, al km 228 della Stage 9 hanno colpito un sasso mentre viaggiavano a velocità piuttosto sostenuta. Il Nissan Patrol #272 ha barcollato riportando un danno all’impianto frenante, ma non ha affatto mollato: l’equipaggio aquilano ha dovuto sì rallentare il proprio ritmo, ma ciò non gli ha impedito di tagliare il traguardo e – soprattutto – di consolidare la loro posizione nella classifica generale. “In questa Stage abbiamo commesso il primo vero errore di questa Dakar” – dice Silvio Totani – “Nei giorni scorsi molti degli altri concorrenti erano incappati nel tranello delle rocce nascoste sotto la sabbia, e questa volta è invece toccato a noi. A circa 50 km dal traguardo abbiamo colpito un masso e danneggiato l’impianto frenante: l’intoppo ci è costato almeno una decina di minuti, ma fortunatamente non si è trattato di un qualcosa di irreparabile”.

Per quanto riguarda le moto, la Stage 9 assiste al secondo successo ottenuto da Jose Ignacio Cornejo Florimo in questa Dakar 2022. Il cileno della Honda ha tagliato il traguardo davanti a Kevin Benavides e a Ricky Brabec, con Matthias Walkner e Joan Barreda a completare la top ten di giornata. Male Sam Sunderland, che chiudendo 14° la Stage 9 si vede scippare la leaderhsip della classifica assoluta da Walkner, mentre termina 18° Danilo Petrucci: il ternano era transitato in 3^ posizione al primo Waypoint, ma è stato costretto a rallentare il proprio ritmo nel momento in cui sulla sua KTM si sono palesati alcuni problemi elettronici. In presenza dei quali, come saggiamente intuito da Petrux, è bene non spingere se ci si trova nel bel mezzo di una gara come la Dakar.


Print Friendly and PDF

TAGS