Dalla costa al Parco Naturale Regionale Sirente-Velino, in treno

di Michela Santoro | 08 Luglio 2023 @ 05:00 | AMBIENTE
Treno
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Dalla costa al Parco Naturale Regionale Sirente-Velino, in treno. L’idea è venuta al presidente del Parco Sirente Velino, Francesco D’Amore, sindaco di Fagnano. Non riuscendo a concretizzare con RFI (Rete ferroviaria italiana) il progetto di portare turisti dalla costa alle sue zone, contatta Tua vedendo passare il treno dell’azienda regionale sulla strada ferrata che lambisce il suo paese.

Grazie ad una sinergia tra Parco Regionale Sirente-Velino, Regione Abruzzo, Ferrovie dei Parchi e Tua, in soli due mesi il progetto è pronto e domani si parte da Lanciano.

140 i turisti che, prima di addentrarsi nel cuore dell’Abruzzo, attraverseranno la costa dei trabocchi e  la città di Pescara, in un viaggio affascinante che unisce il mare alla montagna.

Due le tappe previste per il primo viaggio del treno dalla costa al Parco Naturale Regionale Sirente-Velino: una alle stazioni di Beffi e Campana-Fagnano Alto che permetteranno ai viaggiatori di visitare in minibus e in e-bike tutte le bellezze del territorio; l’altra da Pagliare di Tione alle Grotte di Stiffe, passando per Acciano e i siti dell’Eremo di San Rocco, l’Oratorio di San Pellegrino noto come la “Cappella Sistina d’Abruzzo”, la piazza di Fontecchio e tutte le altre bellezze della zona.

Il progetto è stato presentato ieri all’Aquila dal vice presidente della Giunta regionale con delega ai Parchi e Riserve Naturali, Emanuele Imprudente,  dal presidente Tua, Gabriele De Angelis, dal direttore della divisione ferroviaria Tua, Enrico Dolfi, dal presidente del Parco Naturale Regionale Sirente-Velino, Francesco D’Amore e dal responsabile del tour operator ‘Pallenium Tourism’, Claudio Colaizzo.

Il servizio

 

 

 


Print Friendly and PDF

TAGS