Dalla Biennale di Venezia arriva premio per Hurt, short film sul cyberbullismo del Gruppo Immedya

di Redazione | 03 Dicembre 2021 @ 15:39 | EVENTI
Print Friendly and PDF

TERAMOUn team di produzione tutto abruzzese, per un cortometraggio sul cyberbullismo, Hurt, in proiezione al TFF, Torino film festival che si chiude il 4 dicembre. Lo short film vanta partecipazioni a festival del cinema nazionali ed internazionali e ha ricevuto in questi giorni anche un Certificato di merito artistico dalla 78a mostra internazionale d’arte cinematografica La Biennale di Venezia.

Hurt è prodotto dal Gruppo Immedya, azienda con cinque divisioni specializzate nel marketing e nella comunicazione, con quartier generale a Mosciano Sant’Angelo e sedi anche a Milano e Roma.

Il tema trattato è un argomento discusso in Italia e nel mondo, un problema sociale diffuso e pericoloso, raccontato con una storia allo stesso tempo realistica e metaforica, ispirata da un fatto di cronaca reale, per un cinema drammatico e adolescenziale, con un taglio internazionale. Il risultato è un «un film d’autore […] un noir cinematografico influente e spiazzante», come è stato definito nella lettera che dava notizia dell’inserimento dello short nella Biennale Orizzonti, sezione in cui sono stati accolti i migliori film e cortometraggi prodotti e realizzati entro febbraio 2021.

Il certificato di merito ricevuto dalla stessa Biennale di Venezia celebra Hurt «per aver raccontato con arte decisa e passionale il tema del cyberbullismo, mostrando diverse forme della sensibilità umana, dallo spirito intimo ed emotivo a quello crudo e severo. Un film intenso, che guarda al futuro, raccontando una dura realtà in crescita e preponderante nei giovani».

Il Gruppo Immedya ha deciso di sposare il progetto con l’intento di consolidare la filosofia riassunta nel suo slogan, “We are people”: una cultura aziendale che vuole rimettere al centro le persone e che ha come principi l’uguaglianza e la parità di genere, l’identità culturale, il rispetto e la stima di ogni singolo individuo, per creare un ambiente sostenibile e responsabile.
Coinvolta nella realizzazione e nella comunicazione del cortometraggio anche IMP L’Editoria, la divisione del Gruppo Immedya dedicata all’editoria, al giornalismo ed alla produzione di video, che promuove storie e informazioni di valore.

Hurt ha la regia di Carmine Bucci della Wolf Pictures, cineasta che ha lavorato su importanti set internazionali con maestri del calibro di Ken Loach, Francesco Rosi e Giuseppe Lanci. Fra i suoi lavori, il cortometraggio “Cosmonaut” che ha vinto numerosi festival cinematografici. Bucci è anche l’autore e regista dello spot promozionale “Abruzzo Turismo 2020”.

La sceneggiatura è di Daniele Rutigliano. Protagonisti gli attori Fabrizio Pagliaretta, Mario Massari, Lucrezia Santilli, Rossella Mattioli. Direttore della fotografia Peter Ranalli, scenografo Valerio Gagliardi, fonico Giampiero Sanzari.
Lo short film è stato realizzato con il sostegno di Ferrarelle e della Regione Abruzzo.

Dopo Venezia e Torino, Hurt è atteso ai festival di Barcellona e Lisbona.

immedya.com


Print Friendly and PDF

TAGS