Dal GSSI contributo fondamentale monitoraggio dati Pnrr

di Redazione | 20 Maggio 2022 @ 18:31 | ATTUALITA'
sede del Gssi
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Quante misure sono state attuate, con quali tempistiche e quali gli impatti economici sul territorio? Sono alcune delle domande alle quali risponde il portale Openpnrr.it, la prima piattaforma web italiana pensata per monitorare liberamente, in modo semplice ed intuitivo, l’attuazione del Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza. Il progetto, presentato oggi nell’Aula del Palazzo dei Gruppi parlamentari a Roma, è della Fondazione Openpolis e del GSSI – Gran Sasso Science Institute. 

La piattaforma è pensata per seguire lo stato di attuazione delle riforme e degli investimenti previsti nell’ambito delle risorse assegnate all’Italia dall’Unione Europea con il programma Next Generation EU. L’obiettivo è favorire un dibattito pubblico informato sulle politiche adottate, offrendo alle istituzioni, ai ricercatori ed alla società civile dati riutilizzabili, quindi accessibili e in formato aperto. Il progetto, gratuito, indipendente e senza pubblicità, è stato illustrato dal presidente della Fondazione Openpolis Vittorio Alvino, insieme al presidente della commissione Affari costituzionali della Camera dei deputati Giuseppe Brescia, al giornalista Rai, autore e conduttore di Report Sigfrido Ranucci e Roberto Aloisio, professore di fisica teorica del GSSI e coordinatore del Center for Urban Informatics and Modeling. 

«Il progetto Openpnrr – spiega il professore Roberto Aloisio – ha coinvolto tutte le aree scientifiche del GSSI che hanno contribuito sia allo sviluppo della piattaforma informatica che alla definizione degli algoritmi per l’analisi dei dati e dell’impatto economico delle misure del Pnrr. Come Gran Sasso Science Institute abbiamo dato un apporto per lo sviluppo e l’implementazione del portale e per la categorizzazione dei dati, sia ai fini della ricerca, che per migliorare trasparenza e fruibilità delle informazioni. Infine, il lavoro del GSSI sarà molto importante sia per l’analisi ex ante dei progetti finanziati dal Pnrr che per la verifica ex post dell’impatto economico prodotto». 

Attivando un account personale su Openpnrr.it è possibile scegliere quali misure, temi, priorità e territori monitorare, per conoscere l’impatto che un investimento avrà su un dato territorio, quali sono le scadenze o, ancora, quali sono gli enti titolari delle misure del Piano. Il portale, intuitivo e votato al data activism, permette anche di selezionare le macro-tematiche e monitorare le misure previste in un determinato settore. Tra questi, solo per citarne alcuni, l’ambiente, la transizione digitale, l’inclusione sociale e ovviamente quelli afferenti al mondo dell’istruzione, con un focus specifico anche sulla ricerca e il sistema dell’alta formazione. 

.

 


Print Friendly and PDF

TAGS