Cyberbullismo, per sensibilizzare un’iniziativa online de Ju parchetto con noi

di Redazione | 26 Febbraio 2021 @ 18:48 | EVENTI
cyberbullismo
Print Friendly and PDF

L’Associazione Ju Parchetto con Noi e la dott.ssa Valentina Mellone presentano un’iniziativa online di sensibilizzazione contro il cyberbullismo, martedì 2 Marzo alle ore 18, che andrà in diretta sulla pagina Facebook dell’Associazione.
Ogni anno sono sempre più numerosi i casi di cyberbullismo, complice la diffusione tecnologica e la recente pandemia che ha amplificato nei giovani l’uso dei social e del web: per questo motivo gli organizzatori hanno deciso di costituire una “rete contro il cyberbullismo”, con un gioco di parole non casuale e molto simbolico.
In rete infatti avvengono questi fenomeni e proprio con una rete virtuale, composta da diverse realtà del territorio aquilano e molteplici interlocutori, si cercherà di contrastare questo fenomeno, attraverso uno spazio di informazione e riflessione condivisa tra adolescenti, giovani e adulti.
Modererà la “tavola rotonda virtuale” Mirko Ludovisi, presidente dell’Associazione “Ju Parchetto con Noi”, attiva sul territorio con iniziative in favore dei giovani e della città più in generale e che è composta da giovani aquilani tra i 18 ed i 24 anni.
Interverranno:
Dott.ssa Valentina Mellone, psicologa e psicoterapeuta specialista in adolescenza ed età giovanile, esperta in contesti traumatici; lavora come libera professionista a Roma e L’Aquila occupandosi principalmente di ragazzi e famiglie, organizza giornate di divulgazione scientifica e collabora dal 2015 con diverse Istituti scolastici per progetti di prevenzione del cyberbullismo e delle dipendenze tecnologiche;
Dott.ssa Donatella Tomassi, psicologa e psicoterapeuta, socia fondatrice del Centro per lo sviluppo e la genitorialità dell’Aquila, associazione attiva sul territorio aquilano dal 2013 nell’ambito di progetti rivolti a bambini, adolescenti e genitori, e collaboratrice della Cooperativa Sociale IDeAli, attiva nel campo dei programmi di prevenzione e cura delle dipendenze patologiche nei giovani.
Dott.ssa Maria Grazia Forte, socia fondatrice dell’Associazione culturale “Calliope”, impegnata nel supporto di famiglie e studenti con difficoltà nello studio, dalle elementari all’università, e nel tutoring di studenti con DSA;
Dott. Domenico Capanna, coordinatore del progetto di Save the Children “Punto Luce” di L’Aquila, centro educativo in cui ricevono supporto gratuito nello studio, e non solo, oltre 50 bambini e ragazzi tra i 6 ed i 14 anni prevalentemente della periferia ovest dell’Aquila e che, da quest’anno, ha avviato un laboratorio sull’utilizzo consapevole dei social e degli smartphone;
Mariagrazia Masciocchi referente a L’Aquila del movimento giovani per Save the Children “SottoSopra”, composto da ragazzi tra i 16 ed i 23 anni recentemente attivi sul territorio cittadino, che ha già collaborato con l’associazione “Ju Parchetto con Noi” sui temi del rispetto dell’ambiente e del contrasto alla violenza di genere;
Guido Grecchi, direttore di Special Olympics Team Abruzzo, organizzazione che si rivolge a persone con disabilità intellettiva con attività sportive e ricreative. Attiva a L’Aquila dal 2014.
L’iniziativa è sostenuta dal Centro InformaGiovani L’Aquila, servizio gratuito di informazione e orientamento per giovani dai 14 ai 35 anni su tanti settori di interesse giovanile, nato grazie alla collaborazione tra il Comune e la Casa del Volontariato Provinciale, i quali hanno sottoscritto una convenzione per l’istituzione di un supporto rivolto alla popolazione giovanile.

Ci sarà per gli interessati la possibilità di partecipare anche dall’esterno, tramite domande che saranno visibili nei commenti della diretta Facebook, al fine di potenziare ulteriormente il lavoro di rete e sensibilizzazione a cui mira questa iniziativa.


Print Friendly and PDF

TAGS