Cultura sportiva, dopo il presidente Memmo anche Lupano

di Redazione | 01 Aprile 2022 @ 08:58 | SPORT
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Gli episodi di intolleranza e violenza verificatisi nelle ultime settimane hanno chiamato “in campo” tanti attori del nostro calcio regionale, tutti concordi nel condannare i gesti di discriminazione e rilanciare i veri principi dello sport. Solo qualche giorno fa il presidente Concezio Memmo si era espresso in merito, ricordando a club e tesserati i valori cui si ispira l’attività calcistica e stigmatizzando ogni atteggiamento sbagliato, specie sotto il punto di vista formativo in relazione alla crescita dei più giovani.

Francesco Lupano, referente Tecnico Regione Abruzzo per le rappresentative nazionali LND, ha aggiunto, attraverso una lettera aperta, alcune sue riflessioni al monito della LND Abruzzo: “Nel ricordare il valore fondamentale dello sport quale elemento di Gioco, Divertimento e Socialità, occorre evidenziare il suo valore forse più alto, ovvero quello di Educare le giovani generazioni: pochi, anzi pochissimi, diventeranno calciatori professionisti, ma tutti diventeranno uomini. Da qui l’evidenza di come il valore educativo del calcio sia ben superiore rispetto a quello meramente sportivo. Ed in questo contesto, i primi educatori siamo proprio noi addetti ai lavori: allenatori, dirigenti e genitori. Non sono tollerabili le tristemente consuete abitudini che accompagnano molte delle nostre partite: insulti ripetuti agli arbitri, urla, proteste continue ed ingiurie contro gli avversari, eccessivo agonismo dei calciatori che spesso sfocia in episodi irrispettosi; situazioni di tensione esasperata sugli spalti di gioco tra tifoserie avversarie (spesso composte dai genitori dei ragazzi impegnati in campo). E’ bene evidenziare che tali comportamenti ed abitudini, nella maggior parte dei casi, non sfociano in episodi eccessivi o estremi, ma in ogni caso ne rappresentato il terreno fertile. I tempi attuali, più che mai critici sotto molteplici aspetti, richiedono un netto e deciso passo in avanti in tema di cultura ed educazione sportiva a tutti i livelli”.

“Ringrazio mister Lupano per aver aggiunto la sua voce alla nostra con un intervento equilibrato ma deciso, che riassume perfettamente lo stato delle cose – ha commentato il presidente Memmo – e indica chiaramente, e in maniera costruttiva, quelli che sono i punti su cui lavorare, e la forte necessità di rinforzare la cultura sportiva del nostro mondo. La LND Abruzzo è sempre presente e monitora tutte le attività, lavorando per migliorare ogni giorno la qualità del nostro sport. Un detto recita ‘Fa più rumore un albero che cade di un’intera foresta che cresce’ ed è questo che sta avvenendo in queste settimane: il calcio bello e vero, giocato dalla maggior parte dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze, viene offuscato, anche sulle pagine dei giornali, da fatti brutti che però fanno clamore. È questa tendenza che dobbiamo invertire, ristabilendo il corretto ordine delle cose e del loro racconto”.


Print Friendly and PDF

TAGS