Crisi in Comune, arrivano le dimissioni del sindaco di Sulmona Di Piero

I commenti

di Redazione | 02 Novembre 2023 @ 13:04 | POLITICA
dimissioni sindaco Gianfranco Di Piero
Print Friendly and PDF

SULMONA (AQ) – ll sindaco di Sulmona (L’Aquila), Gianfranco Di Piero, ha rassegnato le dimissioni dalla carica di primo cittadino.

Lo ha fatto a margine della seduta del Consiglio comunale dove si è presentato senza la Giunta, avendo revocato tutti gli assessori con apposito decreto.

“È giunta l’ora. Siamo arrivati all’epoca degli atti di coraggio. Rimetto il mandato non senza rimarcare il buon lavoro fatto” ha esordito Di Piero. Le consultazioni politiche, durate circa 40 giorni, non sono bastate per ricomporre una maggioranza consiliare.

Le dimissioni del sindaco diventeranno effettive e irrevocabili trascorsi venti giorni dalla data della ratifica, come previsto dalla legge.

COMMENTI ALLE DIMISSIONI DEL SINDACO

La senatrice sulmonese del Movimento 5 Stelle, Gabriella Di Girolamo, a commento della crisi dell’amministrazione del centro peligno e dopo le dimissioni del sindaco Di Piero a Sulmona, chiede di evitare personalismi nell’interesse dell’Ente e della cittadinanza.

“La situazione creatasi al comune di Sulmona, con la crisi della maggioranza e le conseguenti dimissioni del sindaco Di Piero, merita estrema attenzione da parte di tutti. Gli accadimenti che hanno portato alla presa d’atto dell’impossibilità di proseguire sono di certo un segnale da non sottovalutare ed è giusto e opportuno che singoli e forze politiche facciano le proprie riflessioni e si dedichino ad un profondo esame di coscienza”.

“Tuttavia penso non sia giusto arrendersi, tutt’altro. Al momento della riflessione deve necessariamente seguire quello della forte e decisa ricerca delle ragioni dello stare insieme. Ci si era uniti in nome di un progetto e con la volontà di far voltare pagina alla nostra Città. Ci siamo riusciti e lo stavamo facendo, specie se penso a tutte le cose fatte in questi anni di amministrazione Di Piero. Potrei parlare delle numerose e positive azioni messe in campo da Attilio D’Andrea, esponente del mio partito e assessore in giunta, ma preferisco non farlo proprio perché ritengo che sia arrivato il momento di abbandonare le pur legittime rivendicazioni di parte e far prevalere lo stesso spirito che ci ha portato a vincere le elezioni amministrative del 2021”.

“Penso alle tante cose da fare: la questione Cogesa, l’avvio di una Comunità energetica con l’inverno alle porte e con molte famiglie in difficoltà economiche, i prossimi bandi Pnrr e del sociale, l’esternalizzazione dei trasporti che porterebbe grandi benefici per la città sia in termini economici che funzionali. Sono temi che richiamano tutti alla responsabilità, nell’interesse della comunità locale e di un intero territorio a cui Sulmona fa capo”.

L’esponente pentastellata non nasconde amarezza per la situazione ma insiste sulla necessità di ritrovarsi delle forze che hanno sostenuto la giunta Di Piero.

“Siamo ad una svolta, non è più il momento di tentennamenti dettati da personalismi e piccole vendette personali che poco interessano alla popolazione e ancor meno hanno a che vedere con quello che realmente serve alla città di Sulmona. In poche parole, bisogna decidere da che parte stare”.

Continua la Di Girolamo: “A nessuno è richiesto un passo indietro – conclude la senatrice – ma al contempo a tutti si chiede di guardare al futuro. Perché in fin dei conti di questo stiamo parlando, del futuro di Sulmona. E che vogliamo fare, consegnarla al passato? No di certo, almeno non per noi del Movimento 5 Stelle, che stiamo facendo e faremo il possibile per arrivare a una composizione della crisi. Responsabilità, questo serve. E credo ne siano convinte tutte le forze politiche coinvolte, come si evince dai vari comunicati e da tutte le interviste rilasciate in questi giorni. Bene. È arrivato il momento di dimostrarlo, perché se alle belle parole non lasciamo seguire le giuste azioni significa che sì, siamo di nuovo al passato. I cittadini di Sulmona non meritano questo e non ci hanno votati per questo”.

Dello stesso tenore le indicazioni di Gianluca Castaldi, già sottosegretario nel governo Conte I ed esponente del Movimento 5 Stelle: “Quale Coordinatore Regionale non posso che supportare il consigliere Angelo D’Aloisio, il nostro assessore e il sindaco. Da parte nostra, come sempre, massimo supporto a chi, senza personalismi, vuole dare una mano alla collettività, esattamente come sta accadendo a Sulmona. IL M5S è a disposizione per una veloce soluzione della crisi”.


Print Friendly and PDF

TAGS