Crédit Agricole Italia, sottoscritto contratto di  finanziamento da 20 milioni

di Redazione | 24 Novembre 2021, @11:11 | ATTUALITA'
Credit Giampiero
Print Friendly and PDF

ROMA  –  Crédit Agricole Italia ha sottoscritto, ricoprendo il ruolo di Mandated  Lead Arranger e Sole Lender, un contratto di finanziamento da 20 milioni di euro con Salcef  Group, società che opera da più di 70 anni nello sviluppo ed innovazione di infrastrutture per la  mobilità sostenibile, al fine di supportare il percorso di crescita domestica ed internazionale intrapreso dal Gruppo.  Il finanziamento si inserisce tra le operazioni di finanza sostenibile e prevede la misurazione di  alcuni parametri ESG ambientali e di impatto sociale il cui raggiungimento consentirà all’azienda  di ottenere una riduzione del pricing. 

Salcef è un gruppo industriale italiano specializzato nella manutenzione, rinnovamento e  costruzione di infrastrutture ferroviarie, reti tramviarie e metropolitane. Da decenni contribuisce a  sviluppare una mobilità sostenibile, garantendo ogni giorno la sicurezza della circolazione  ferroviaria di merci e persone, in ambito urbano e sulle lunghe distanze. Grazie a sei Business  Unit altamente specializzate ed integrate, offre soluzioni a livello globale nell’intero settore  dell’industria ferroviaria. 

Crédit Agricole Italia conferma, ancora una volta, il proprio impegno a supporto della mobilità  sostenibile, perno della transizione ecologica del Paese verso un modello di crescita e sviluppo  socio-economico rispettoso dell’ambiente. 

“Il finanziamento sottoscritto con Salcef Group dimostra non solo il sostegno concreto ad  eccellenze imprenditoriali solide e con ambiziosi obiettivi di crescita, ma anche il nostro contributo nel rendere la società più inclusiva ed ecosostenibile.” dichiara Marco Perocchi, Responsabile  Direzione Banca d’Impresa di Crédit Agricole Italia. “Crédit Agricole Italia è convinta che  innovazione e digitalizzazione siano elementi chiave per la ripartenza di un Paese con  un’impronta più green, a partire da servizi quotidiani come la mobilità e a vantaggio soprattutto  delle generazioni future”.


Print Friendly and PDF

TAGS