Covid vaccino, 675mila dosi in provincia dell’Aquila

All’Aquila le attività vaccinali trasferite nel centro di Bazzano

di Redazione | 07 Aprile 2022 @ 16:38 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA  Covid: 675.000 le dosi di vaccino somministrate sull’intero territorio provinciale. E’ il dato saliente della campagna vaccinale condotta finora dalla Avezzano- Sulmona- L’Aquila. 

Un’attività portata avanti con una grande mobilitazione di mezzi e uomini e che ad oggi, nella fascia d’eta da 5 a 19 anni, ha consentito di vaccinare, con ciclo completo, 22.600 persone.

La Asl, nel frattempo, sta per adattare la propria organizzazione logistica in provincia sulla base dell’affluenza dell’utenza che nelle ultime settimane ha fatto registrare una flessione, con conseguente riduzione del numero di somministrazioni. 

In seguito a una rimodulazione degli spazi, dedicati alla vaccinazione, saranno quindi introdotte alcune modifiche nelle diverse aree della provincia.

A Sulmona l’hub vaccinale verrà a breve trasferito nel nucleo industriale della città, così da poter restituire il Palazzetto dello Sport alla sua funzione, a beneficio dei cittadini.

Ad Avezzano, invece, la sede dell’hub vaccinale resterà quella attuale in via Fucino.

All’Aquila, infine, le attività vaccinali anti Covid sono interamente centralizzate nel centro di Bazzano. 

Proprio in questi giorni, infatti, si sta ultimando il trasferimento del polo vaccinale di San Vittorino la cui struttura, utilizzata per le somministrazioni, verrà presto restituita alle sue attività originarie. 

L’azienda sanitaria esprime un vivo ringraziamento all’ Ente Paritetico Unificato- ESE-CPT L’Aquila- Ente gestore della Scuola Edile- e all’ANCE che hanno messo a disposizione, durante la pandemia, la struttura di San Vittorino, dimostrando grande collaborazione e disponibilità. 

Rimane ad ogni modo fermo, anche in virtù dell’attuale scenario epidemiologico, l’invito a procedere alla vaccinazione e alla somministrazione della dose booster (cioè la terza) per i cittadini che ancora non vi abbiano provveduto.

 


Print Friendly and PDF

TAGS