Covid, Sconci (psichiatra): “Spauriti e senza punti di riferimento, peggio della prima ondata”

di Matilde Albani | 23 Novembre 2020 @ 06:00 | ATTUALITA'
sconci psichiatra Covid
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Molti si erano illusi che la seconda ondata del Covid non sarebbe mai arrivata, per questo i  problemi di angoscia  sono superiori alla prima – dice a Laquilablog lo psichiatra Vittorio Sconci. “La paura diffusa è legata anche alla mancanza di punti di riferimento, riferiti ai nostri leader-  dice Sconci – manca il carisma, quello che viene detto, non è preso in considerazione. Ci sentiamo spauriti e senza punti di riferimento. A questo si aggiunge il quotidiano, la paura, quella di incontrare l’untore che ci contagia, oggi serpeggia solo sfiducia nei confronti degli altri, quando ci sarebbe bisogno di maggiore unione”.

 


Print Friendly and PDF

TAGS