Covid, niente voli da Pescara con Rynair: “E’ una doccia fredda”, dice Catone

di Redazione | 27 Dicembre 2021 @ 15:49 | ATTUALITA'
saga
Print Friendly and PDF

PESCARA – Il Covid “beffa” l’Aeroporto d’Abruzzo. “La cancellazione dal 9 al 31 gennaio dei voli Rynair da e per l’aeroporto d’Abruzzo rappresentano per noi una doccia fredda”.

A parlare è il presidente della Saga (società di gestione dell’aeroporto) Vittorio Catone che poi aggiunge “è una decisione che colpisce il nostro scalo e anche gli altri aeroporti regionali d’Europa”.

“Per i voli Rynair, restano solo il volo da e per Bergamo, ma chiaramente questa decisione rappresenta un aspetto negativo perché da una parte vedrà diminuire la mole di lavoro con tutto ciò che ne consegue e dall’altra ci sarà un disservizio per gli utenti che dovranno rinunciare ad alcune rotte – aggiunge Catone -. Non può essere certo una magra consolazione visto che la situazione riguarda un po’ tutti gli aeroporti, ma i segnali non sono incoraggianti e questa situazione non ci consente di stare con le mani in mano e quindi stiamo lavorando con i vettori presenti e con quelli che potrebbero arrivare. È stato tra l’altro pubblicato un Bando della Regione Abruzzo per l’incentivazione sulle nuove rotte, ma anche se il timing oggi non è dei migliori stiamo lavorando e ragionando, per far sì che un eventuale inizio Summer 2022 sia almeno pari a quella 2021”.


Print Friendly and PDF

TAGS