Covid hospital Pescara, la Omnia: regolarmente iscritti alla white list

di Redazione | 22 Aprile 2020, @05:04 | ATTUALITA'
ospedale di Pescara
Print Friendly and PDF

PESCARA – Quello avanzato dalla Edilfrair dell’Aquila è un dubbio che “non sussiste poiché la scrivente impresa è regolarmente iscritta white list presso la Prefettura di Pescara”.

Così in una nota la Omnia Servitia Srl, affidataria dell’appalto da 10 milioni di euro per la realizzazione di un Covid hospital a Pescara, prende posizione rispetto al ricorso annunciato dalla Edlifrair Costruzioni Generali Spa, seconda classificata.

LA NOTA COMPLETA

La Omnia Servitia Srl

Premesso

che dalla rassegna stampa odierna si è appreso che la Edilfrair Costruzioni Generali S.p.A. ha avanzato dubbi sulla iscrizione della Omnia Servitia Srl nella white list della competente Prefettura;

Considerato

che tale dubbio non sussiste poiché la scrivente impresa è regolarmente iscritta white list presso la Prefettura di Pescara;

Considerato altresì

che l’iscrizione risulta da atti pubblici ed è dunque oggettiva, conosciuta e comunque agevolmente conoscibile sia dalla Edilfrair che dai terzi e dagli stessi organi di informazione;

Rilevato

che la strumentale ingiustificata e ampia diffusione di dubbi inesistenti sia sulle qualità imprenditoriali della Omnia Servitia Srl sia sulla regolarità e correttezza del comportamento imprenditoriale della stessa ha prodotto e produce alla scrivente società discredito e danni gravissimi e ingentissimi

Tanto premesso, considerato e rilevato

la Omnia Servitia Srl

Diffida

Chiunque dal diffondere dubbi inesistenti sulla iscrizione della Omnia Servitia Srl nella white list della prefettura di Pescara rettificando immediatamente, e con le medesime modalità con cui sono state in precedenza rese, le comunicazioni erroneamente diffuse


Print Friendly and PDF

TAGS