Covid e cerimonie annullate, make up artist aquilane si reinventano e inaugurano nuova sede

di Mariangela Speranza | 04 Luglio 2020, @06:07 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Matrimonio? Sì, ma meglio rimandarlo all’anno prossimo. È questo il ragionamento che, a causa del Covid, ha compiuto la maggior parte di coloro che avrebbero dovuto sposarsi quest’anno e, oltre ai ristoratori, ai fiorai e ai wedding planner, ne hanno risentito anche i make up artist che, per la prima volta, si sono ritrovati ad affrontare una bella stagione con le agende libere da appuntamenti. Ma se qualcuno ha deciso di chiudere, ci sono anche professionisti che, invece, hanno preferito reiventare il proprio mestiere e, a partire dalle proprie capacità e competenze, adattarsi alla situazione con entusiasmo e voglia di fare.

Tra questi Eleonora Sardella e Michela Frezza, le titolari del make up studio ME Beauté, in via San Bernardino, nel capoluogo. Le truccatrici ed esperte di bellezza aquilane non si sono infatti lasciate intimidire dall’emergenza sanitaria e, oltre ad essere tornate operative da qualche settimana, con la fine del lockdown hanno anche inaugurato la nuova sede della loro attività, situata ora in pieno centro.

“Per quest’anno abbiamo deciso di incentrare il nostro lavoro più sulla vendita dei prodotti e su alcuni servizi messi a disposizione in negozio per le nostre clienti – spiegano a L’Aquila Blog -. Continuiamo inoltre a coccolare le spose che avrebbero dovuto convolare a nozze quest’anno e che sono state costrette a rinviare la cerimonia al 2021. Dal canto nostro, siamo molto speranzose e anzi già sappiamo che, appena la situazione tornerà alla normalità, troveremo tanto lavoro ad aspettarci”.


Print Friendly and PDF

TAGS