Covid, congedi straordinari e lavoro in smart working per i genitori di figli under 14 in quarantena

di Redazione | 04 Settembre 2020 @ 10:47 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

Congedi straordinari e smart working per genitori con figli under 14 in quarantena obbligata. E’ una delle misure introdotte nell’ultimo Cdm del 3 settembre,  approvato dal Consiglio dei ministri e contenente anche alcune norme sulla scuola.

«Sono previste , si legge nella nota diramata da Palazzo Chigi subito dopo il Consiglio dei ministri , misure in materia di smart working e congedi straordinari per i genitori di figli minori di quattordici anni nei casi di quarantena obbligatoria dei figli».

Subito sono arrivati i commenti sulla decisione del governo. Per il commissario straordinario per l’emergenza coronavirus, Domenico Arcuri, “se c’è una famiglia di due genitori che lavorano, se hanno un figlio contagiato e uno dei due deve restare in casa, non necessariamente, ma possibile che sia vero, quello che rimane a casa non ci deve rimettere neanche un euro”.

Il Commissario Arcuri, inoltre, dichiara che “se c’è un contagiato la classe, e non la scuola, va in quarantena si fa il tampone, due settimane di didattica in distanza e poi si torna nel plesso scolastico; sarà praticamente impossibile che nelle scuole nell’ arco dell’anno non ci siano ragazzi contagiati. «Il comitato tecnico scientifico di cui io e il governo ci avvaliamo ha disposto che la febbre debba essere misurata a casa e non a scuola in parte questa decisione è comprensibile , ha concluso Arcuri , perché anche col termoscanner a scuola si produrrebbero ritardi e assembramenti. Si presume che i genitori siano responsabili e la misurino prima».

 


Print Friendly and PDF

TAGS