Covid-19, Oms: “Stop a vaccinazioni dopo medici e vulnerabili”

di Redazione | 31 Gennaio 2021 @ 09:27 | ATTUALITA'
covid abruzzo
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – L’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) sta chiedendo agli Stati membri di interrompere le vaccinazioni sul proprio territorio, una volta inoculate le categorie degli operatori sanitari e dei vulnerabili, in modo da garantire un “equo” accesso al vaccino a livello globale. A riferirlo è stata la portavoce dell’Oms, Margaret Harris, sottolineando che si tratta della cosa giusta da fare “moralmente” ed “economicamente”.

“Stiamo chiedendo ai Paesi membri che, una volta vaccinate queste categorie, garantiscano che le forniture a cui hanno avuto accesso siano assicurate anche ad altri”, ha dichiarato Harris parlando alla Bbc.

“E’ chiaro che sia la cosa moralmente ed economicamente giusta da fare”, ha aggiunto, spiegando che “diverse analisi interessanti dimostrano che vaccinare il proprio Paese e poi rimanere seduti a dire ‘stiamo bene’ non funziona a livello economico”.


Print Friendly and PDF

TAGS