Covid-19: niente tampone per raffreddore, ragazzo con sinusite costretto a restare a casa

di Redazione | 17 Settembre 2020, @12:09 | ATTUALITA'
scuola
Print Friendly and PDF

BOLZANO – Un ragazzo della provincia di Bolzano è costretto seguire le lezioni on-line, e non in presenza, per un semplice raffreddore. Secondo quanto raccontato dalle Madre del giovane al Corriere della sera, il figlio soffre di sinusite e, per questo motivo, da diversi giorni ha un forte raffreddore. La normativa anti-covid degli istituti scolastici è chiara: nessuno può tornare a scuola dopo aver manifestato sintomi influenzali, se non è sottoposto a tampone e senza un certificato medico che attesti che il ragazzo sia negativo al Coronavirus. 

Il problema è che per effettuare il tampone, non basta un raffreddore. Un cane che si morde la coda.

Nell’attesa, è stato consigliato di “avere pazienza e aspettare la nuova circolare” mentre il giovane che a giugno prossimo dovrà sostenere gli esami di maturità, chissà quanti altri giorni di scuola perderà.

 

Print Friendly, PDF & Email

Print Friendly and PDF

TAGS