Covid-19: in Abruzzo un contagio su 4 riguarda gli under 19

di Cristina D'Armi | 17 Novembre 2020 @ 18:36 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Ancora altissimi i numeri dell’emergenza Coronovarius in Abruzzo, dove, gli attualmente positivi sono poco più di 14mila. Dei nuovi pazienti, il più giovane è un bambino di 2 anni e il più anziano un 97enne.

Sono tanti i contagi  tra i giovani che, in coincidenza con la ripresa delle attività scolastiche, hanno fatto registrare un forte incremento dei positivi. Per alcuni il propagarsi dell’epidemia è dovuta ai ragazzi irresponsabili restii all’uso della mascherina, altri, invece, rimarcano la cattiva gestione dei trasporti che annullano tutte le precauzioni adottate dagli istituti.  In Abruzzo un contagio su quattro riguarda i giovanissimi, d’altronde sono tantissime  le scuole in cui si sono registrati contagi, con conseguente quarantena per intere classi e relativi docenti o, in alcuni casi, chiusura totale dell’istituto.

Scende l’età media dei contagi anche nell’intero territorio nazionale dove, il 12% del totale dei contagiati dall’inizio della pandemia,  sono bambini e adolescenti. Un totale di 126mila e 622 casi di cui 36mila e 622 hanno tra 0 e 9 anni e circa 90mila tra 10 e 19 anni. L’infezione, quindi, riguarda un caso su 10 i giovanissimi. Un quadro completo ed aggiornato grazie ai dati della sorveglianza dell’Istituto Superiore di sanità (Iss),

 “La maggior parte ha manifestato forme cliniche lievi, con un tasso di letalità bassissimo. Se i contagi dovessero aumentare, soprattutto i fragili, potrebbero andare incontro a problemi importanti”, così la Società Italiana di Pediatria.


Print Friendly and PDF

TAGS