Covid-19, da Bologna un modello per predire quanti pazienti finiranno in ospedale

di Redazione | 05 Febbraio 2021, @12:02 | ATTUALITA'
coronavirus italia
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Per i primi di aprile, in occasione delle festività pasquali, non sarà possibile ancora andare a mangiar fuori o fare una scampagnata con gli amici a meno che non vi sia un’accelerazione della campagna di vaccinazione”, lo afferma  Armando Bazzani, docente dell’Università di Bologna che, insieme ad altri fisici, ingegneri e statistici, studia  i dati messi a disposizione dalle Asl e li incrocia con le informazioni relative alle riaperture.

Secondo quanto riportato da Il Fatto Quotidiano, i “meteovirologi”, così sono stati soprannominati,  si incontrano e fanno previsioni man mano che la pandemia avanza. Con le ipotesi delle ultime settimane finora azzeccate, gli studiosi sono già in grado di dire che Pasqua e Pasquetta, almeno in Emilia Romagna, dovrà essere fatta in casa.

La collaborazione tra i diversi professori è nata dall’esigenza dell’ azienda unità sanitaria locale di avere degli strumenti predittivi per organizzare i ricoveri. “Il nostro modello – conclude il fisico – dimostra che la politica dovrebbe servirsi delle competenze della scienza per prendere le decisioni”.


Print Friendly and PDF

TAGS