Covid-19, Bruno Vespa su assembramenti: “Idranti per disperdere i ragazzi”

di Redazione | 16 Dicembre 2020 @ 12:52 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA –  Da Milano a Bergamo, da Napoli a Roma, preoccupa la folla vista per lo shopping prima di Natale o per l’aperitivo.

“Disperderei gli assembramenti con gli idranti. Se vedessi dei ragazzi che stanno insieme senza mascherine spruzzerei loro con gli idranti, così gli passa la voglia”, ha commentato il giornalista Bruno Vespa, a DiMartdì, su La7, vedendo le immagini degli assembramenti  nelle grandi città.

“Il problema è dei controlli. L’altro giorno – racconta –  sono andato in una grande libreria di Milano. Per evitare assembramenti c’era il numero, fino a 104 persone. E c’era un signore che controllava le persone, come si fa al Cenacolo di Da Vinci e come si fa in tanti musei: si contano le persone. Io non capisco perché non si possano contare le persone e quindi rispettare le norme. Io sono un aperturista, ma sono anche molto rigoroso: servono i controlli”, ha concluso Bruno Vespa.


Print Friendly and PDF

TAGS