Costringeva una donna a riprese video durante i rapporti, 54enne condannato

La sentenza emessa ieri dal tribunale dell'Aquila. La donna era costretta anche a inviargli i turni di lavoro

di Redazione | 09 Marzo 2022 @ 10:10 | CRONACA
corresponsabilità
Print Friendly and PDF

L’AQUILA. Una condanna a sette anni e mezzo di reclusione (la metà di quanto richiesto dal pubblico ministero Guido Cocco) a un 54nne originario di Roma che costringeva una donna dell’Aquila a filmarsi durante i rapporti, a comunicargli i turni di lavoro, a fare atti di autoerotismo mentre era a lavoro.

L’uomo è stato condannato anche all’interdizione dai pubblici uffici e dal lavoro per tutta la durata della condanna. La sentenza è arrivata ieri dal tribunale dell’Aquila riunito in sede collegiale. La donna è difesa dall’avvocata Simona Giannangeli, mentre il 54enne da Giancluca Di Genova). A riportarlo è il quotidiano Il Messaggero.


Print Friendly and PDF

TAGS