Coronavirus, ritiro Napoli a Castel di Sangro: solo un positivo, si tratta di una giornalista

di Redazione | 31 Agosto 2020 @ 17:44 | CRONACA
Print Friendly and PDF

CASTEL DI SANGRO – L’allarme coronavirus era scattato nelle ultime ore. Il paesino abruzzese che ospita il ritiro della SSC Napoli rischiava di divenire un nuovo focolaio della malattia, ma i timori sono stati allontanati. L’Asl de L’Aquila ha fatto i necessari controlli: soltanto un positivo in città. Si tratta di una conduttrice, mentre i tre giornalisti che lavorano a stretto contatto con lei sono risultati negativi. La donna resterà in isolamento. “Per fortuna, non c’è stato contagio. Ovviamente ciò non vuol dire che dobbiamo abbassare l’attenzione. Bisogna rispettare le misure di precauzione e di distanziamento”. Così sindaco di Castel di Sangro Angelo Caruso.

Durante gli allenamenti e le partite degli azzurri gli spettatori allo stadio dovranno indossare la mascherina per tutta la durata dell’evento, per i bambini valgono le norme generali, sotto 6 anni non è obbligatorio l’uso della mascherina.

Gli spettatori dovranno mantenere un distanziamento di sicurezza di almeno un metro. I varchi di accesso al pubblico saranno monitorati e controllati mediante sistemi di rilevazione numerica progressiva con personale di sicurezza, il quale vigilerà affinché non venga superata la capacità del massimo di affollamento di ogni area, facendo rispettare sia l’utilizzo della mascherina di protezione che la distanza interpersonale di almeno un metro al fine di evitare assembramenti.

Inoltre, agli ingressi verrà misurata la temperatura corporea, tutti coloro che avranno una temperatura pari o superiore ai 37,5° non saranno ammessi all’interno dell’impianto.


Print Friendly and PDF

TAGS