Coronavirus, Pezzopane e Pietrucci: “Tamponi per medici e operatori sanitari”

di Redazione | 21 Marzo 2020 @ 14:38 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Centinaia di medici ed operatori sanitari sono venuti purtroppo in contatto con persone positive. Presidente, faccia applicare a tutti il protocollo che è stato utilizzato per lei. Vanno fatti A chi sta in ospedale, ma anche ai medici di base. Per la loro salute e perché altrimenti possono essere potenziali vettori del virus. Questa mattina un medico di base, è venuto a conoscenza di aver visitato nei giorni scorsi una persona risultata ora positiva. Il medico è ora in isolamento, ma non sottoposto a tampone. Ma scherziamo? Molti medici sono ormai in quarantena”.

Così i due la deputata del Partito democratico Stefania Pezzopane e il consigliere regionale dem Pierpaolo Pietrucci, che da giorni si stanno battendo per tutelare la salute dei lavoratori e delle lavoratrici costretti comunque recarsi al lavoro.

“Vanno fatti i tamponi a medici e operatori – si legge nella nota – Bisogna sapere chi, tra gli operatori sanitari, è potenziale portatore di virus. Vanno inoltre attivati più laboratori, abbiamo le competenze per verificare chi è sano e può continuare a lavorare a contatto con i cittadini. Stiamo sottoponendo sanitari, medici e popolazione ad un enorme rischio, e non vengono sottoposti a tampone. Va fatto invece e subito. I medici di base continuano a visitare in casa e ambulatorio. I medici e personale sanitario nei reparti operano con insufficienti dispositivi di sicurezza”.

“Lo chiedo in particolare al presidente della Regione Marsilio che giustamente, per aver partecipato ad una riunione con il presidente Zingaretti e per avergli stretto la mano, è stato sottoposto a tampone si legge ancora nella nota -. Fortunatamente risultato negativo, è potuto tornare al suo lavoro. Ma non accade così con medici e personale sanitario. Il nostro e’ un appello accorato. Applichiamo in maniera uguale i protocolli a tutti i cittadini e subito vanno fatti agli operatori sanitari preposti a curare la salute di tutta la comunità”.


Print Friendly and PDF

TAGS