Coronavirus, medici si improvvisano elettricisti all’ospedale del G8

di Redazione | 19 Marzo 2020, @12:03 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Due medici si sono improvvisati elettricisti per consentire di ultimare in tempi record il riallestimento dell’ospedale del G8, realizzato all’Aquila nel 2009 in occasione del vertice internazionale e ripristinato per fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

Un episodio che racconta grande umanità da parte di chi è in primissima linea svelato dal sindaco Pierluigi Biondi, stamattina durante la consueta conferenza stampa virtuale, in diretta su Facebook.

“Si dovevano ultimare i lavori videosorveglianza interna, per sorvegliare i pazienti in modo da ridurre l’attività del personale sanitario”, ha raccontato il sindaco, “e per non fare entrare gli elettricisti negli ambienti sanitari, due medici si sono messi lì e hanno ultimato i lavori e l’impianto è perfettamente funzionante”. (m.sig.)


Print Friendly and PDF

TAGS