Coronavirus: Lega, “Decreto ‘zona rossa’, figli e figliastri”

di Redazione | 12 Marzo 2020, @12:03 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Un’analisi attenta e dettagliata del decreto che dovrebbe arginare il contagio del corona virus mi porta, purtroppo per il nostro Paese, a ritenerlo insufficiente sia nel metodo, sia nella sostanza”.
 
Così in una nota l’onorevole Giuseppe Bellachioma, capogruppo della commissione bilancio alla Camera dei deputati.
 
“Pongo l’accento sulla tutela dei lavoratori che, non solo sulla carta, dovrebbero essere trattati tutti allo stesso modo – prosegue il deputato rosetano – ma, evidentemente, non per il nostro Governo. Si evince così una fascia protetta e un’altra esposta a rischio contagio”.
 
“Metto da parte le vedute politiche differenti e penso alle piccole/medie imprese obbligate allo stop forzato, sarebbe opportuno sapere come e quando arriveranno gli aiuti da parte della UE ma, soprattutto, il quantum. Un decreto-figli e figliastri”, conclude il deputato leghista.

Print Friendly and PDF

TAGS