Coronavirus L’Aquila: prima vittima al G8. E’ la prima nella provincia

E' un 69enne originario di Castel di Sangro

di Redazione | 22 Marzo 2020, @03:03 | CRONACA
Print Friendly and PDF

Prima vittima della provincia dell’Aquila per covid-19: stamani è morto un 69enne funzionario di banca in pensione di Castel di Sangro (L’Aquila) che era ricoverato in terapia intensiva nel cosiddetto G8, il piccolo ospedale limitrofo al San Salvatore dell’Aquila, realizzato per l’evento mondiale dopo il sisma del 2009 e riaperto da alcuni giorni come covid-hospital.

L’uomo, secondo fonti sanitarie, è deceduto per la grave polmonite causata dal virus anche se aveva anche altri problemi di salute. Era arrivato all’ospedale dell’Aquila l’11 marzo scorso in condizioni già gravi. All’ospedale aquilano è scattata la procedura che prevede, purtroppo, il trasferimento della salma in una sacca di biocontenimento per la cremazione. Solo dopo le ceneri verranno riconsegnate ai familiari. Sono tre i contagiati finora a Castel di Sangro. Inoltre, ci sono due casi sospetti in attesa di tampone di persone che sono stati a contatto con i contagiati.

“Il mio pensiero va ai suoi familiari. Al sindaco di Castel di Sangro, per aver perso un suo concittadino. Ai medici e a tutto il personale, sanitario e non sanitario, che lo hanno assistito nella sofferenza. Penso a tutto il lavoro che, insieme, cittadini e amministratori, stiamo facendo per contenere, calmare, curare. Oggi è un giorno doloroso per L’Aquila e il suo territorio.  È un giorno che ci ricorda violentemente che non è uno scherzo, non è un Truman show.  Oggi più che mai, dobbiamo essere uniti, pur nella distanza. Dobbiamo essere ligi nell’osservanza delle regole.  Dobbiamo sacrificare la nostra normalità, per guadagnare una vita migliore. Per guadagnare la vita”. È il messaggio di cordoglio che il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, ha pubblicato anche sulla sua pagina social in riferimento all’uomo di Castel di Sangro scomparso oggi all’ospedale San Salvatore del capoluogo d’Abruzzo. 

Print Friendly and PDF

TAGS