Coronavirus L’Aquila, lo spot del territorio per promuovere la vaccinazione

di Redazione | 01 Febbraio 2021 @ 15:43 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – L’Accademia Medica “Salvatore Tommasi” della Provincia dell’Aquila onlus a supporto della campagna vaccinale anti COVID 19 grazie ad uno spot nato dalla collaborazione con l’ Accademia di Belle Arti dell’Aquila. Con questa iniziativa si vuole lanciare un messaggio  forte e significativo che riesca a sostenere e aiutare la campagna di sensibilizzazione tra la popolazione già in atto a livello nazionale.

La campagna nasce in collaborazione con la Fondazione Carispaq,  la ASL 1 Abruzzo e gli altri enti che sostengono il lavoro dell’Accademia Medica, Comune e Provincia dell’Aquila; Università degli Studi dell’ Aquila e Ordine dei Medici Odontoiatri. Il video, su cui è incentrata la campagna di sensibilizzazione,  prende spunto dalla primula proposta dal Ministero della Salute, simbolo di vita, che nasce da un deserto, simbolo di morte e distruzione, l’autore è il Prof. Antonello Santarelli, Docente dell’Accademia di Belle Arti, già protagonista di diverse realizzazioni a supporto di onlus aquilane. “Considerando la situazione dei contagi e la missione dell’Accademia Medica – afferma il Dott. Ettore Martini, Presidente della stessa – ci sentiamo in dovere di sensibilizzare la popolazione sull’importanza della vaccinazione. Tra alcuni giorni, infatti, inizierà la campagna vaccinale anti COVID ma purtroppo sono ancora molte le persone non convinte dell’importanza della stessa per debellare la pandemia”“La realizzazione dello spot – aggiunge  Rinaldo Tordera Presidente dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila – è di un nostro Docente già in passato coinvolto nella realizzazione di campagne di sensibilizzazione per associazioni del terzo settore. Sono molto felice di questa collaborazione, la prima sotto la mia presidenza, e auspico che altre possano costituirsi per futuri progetti. Il rilancio dell’immagine dell’Accademia che mi onoro di presiedere passa anche attraverso sinergie istituzionali, e di questa con l’Accademia medica, stanti i miei trascorsi professionali in sanità, sono molto soddisfatto. Credo che sia l’inizio di percorso comune, visto che la mission dell’Accademia medica non guarda solo alla medicina, ma anche alla valorizzazione della storia della medicina del nostro territorio e della cultura della salute in senso più ampio”. 


Print Friendly and PDF

TAGS