Coronavirus, ipotesi stop spostamenti nell’area Schengen

di Redazione | 17 Marzo 2020, @12:03 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

BRUXELLES – L’Unione europea si prepara a fermare i viaggi verso i Paesi membri, mentre la Francia, annuncia Macron in un discorso solenne, va in quarantena e chiude i confini.

“Ho informato i leader del G7 che ho proposto di introdurre una restrizione temporanea per tutti i viaggi non essenziali verso l’Ue. La restrizione è prevista per 30 giorni, da prolungare se necessario”. Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen su Twitter.

Quanto alla Francia, “da domani a mezzogiorno le frontiere d’ingresso dell’Unione europea e dello spazio Schengen resteranno chiuse” e in Francia “i nostri spostamenti saranno fortemente ridotti per almeno 15 giorni”, ha annunciato il presidente francese Emmanuel Macron nel solenne messaggio alla nazione contro il coronavirus, nella quale ha detto che da mezzogiorno si potrà uscire di casa “soltanto per fare la spesa, per motivi sanitari, andare al lavoro, e per fare un po’ di attività fisica, ma senza incontrarsi con altri”, ammonendo anche a non riunirsi nei parchi.

“Siamo in guerra”, ha detto il presidente francese, facendo appello “all’unità nazionale” per sconfiggere la pandemia. Macron ha detto che “nessuna azienda verrà lasciata esposta al rischio di fallire”. Il presidente ha infine rinviato tutte le riforme, inclusa quella impopolare delle pensioni, e anche i ballottaggi delle elezioni comunali, il cui primo turno si è tenuto ieri “Più agiremo insieme più sormonteremo questa prova”, ha concluso: “Vinceremo”.

La misura anticipata dal Financial Times e confermata all’Ansa da fonti diplomatiche Ue, è in elaborazione, dovrebbe essere annunciata a breve, per poi essere valutata dai leader Ue nella videoconferenza di oggi. I Paesi Ue non Schengen e il Regno Unito dovrebbero essere invitati ad applicare la misura.

“I cittadini del Regno Unito sono cittadini dell’Ue e quindi non ci saranno restrizioni per loro per viaggiare verso il continente”, ha detto von der Leyen, in una conferenza stampa dopo la videoconferenza con i leader del G7. Il Regno Unito si trova nella fase di transizione post-Brexit, fino al 31 dicembre 2020.

Lo Spazio Schengen è un’area che comprende 26 Stati europei che, in base a una serie di disposizioni comunatarie, hanno abolito i controlli sulle persone alle loro frontiere comuni, che sono state sostituite da un’unica frontiera esterna e funzionano quindi, dal punto di vista dei viaggi internazionali, come un unico paese. Lo spazio Schengen è quindi un territorio dove è garantita la libera circolazione delle persone.


Print Friendly and PDF

TAGS