Coronavirus: in prefettura conferenza regionale delle autorità di pubblica sicurezza

Il Dpcm sotto la lente dei vertici provinciali e regionali

di Redazione | 05 Marzo 2020, @01:03 | CRONACA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Realizzare una stretta sinergia tra tutte le istituzioni coinvolte a vario titolo nella gestione della problematica Coronavirus.
Questo l’intento della Conferenza regionale delle autorità di Pubblica sicurezza, organizzato questa mattina in prefettura all’Aquila.
L’incontro è stato presieduto dal Prefetto dell’Aquila, Cinzia Torraco, che per l’occasione ha convocato i tre prefetti di Chieti, Pescara e Teramo, il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, con l’assessore alla Sanità Nicoleta Verì, il dirigente della Protezione civile regionale Silvio Liberatore, oltre ai quattro sindaci dei capoluoghi abruzzesi, ai vertici regionali e provinciali delle forze dell’ordine e dei vigili del fuoco, ai presidenti dell’Upi e dell’Anci e ai direttori generali delle Asl della regione.
L’analisi congiunta sul quadro organizzativo delineato dal Dpcm emanato nella serata di ieri e dai precedenti atti normativi è stata l’argomento principale della seduta.
Si è stabilito che, ai fini del monitoraggio di tutte le misure di prevenzione, affidato ai prefetti, le Asl comunicheranno tempestivamente e regolarmente tutti i dati rilevanti alle prefetture, oltre che alle Forze dell’Ordine ed alla Protezione civile regionale, presso cui è stata già costituita una Unità di crisi alla quale parteciperà un rappresentante della prefettura dell’Aquila che farà da raccordo con le altre tre prefetture abruzzesi, le quali, ove necessario, potranno comunque partecipare direttamente.
L’importanza di realizzare una stretta sinergia tra tutte le istituzioni coinvolte è stata riconosciuta da tutti i soggetti partecipanti, anche al fine di poter rendere di immediata trasmissione alla popolazione ogni eventuale provvedimento adottato.

Print Friendly and PDF

TAGS