Coronavirus, in Catalogna un tribunale non ratifica il lockdown deciso dal governo

di Redazione | 13 Luglio 2020 @ 15:03 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

Domenica 12 luglio il governo catalano ha ordinato il lockdown totale in 8 comuni. Il giorno dopo un tribunale ha deciso di non ratificare la decisione.

A dirlo è La Vanguardia. Secondo il giornale, un giudice del tribunale di Lleida – la più importante delle città interessate dal blocco – ha definito la decisione della Generalitat “sproporzionata” e il provvedimento potrebbe essere sospeso.

La decisione del giudice
Secondo il giudice, le misure prese dalla Catalogna richiederebbero l’approvazione dello stato di allarme, che è di competenza del governo centrale.
Inoltre, continua il giornale, il giudice ha sostenuto che i focolai sono sotto controllo e che il provvedimento è sproporzionato. Il tribunale ha accolto gli argomenti della procura provinciale di Lleida, che qualche ora prima aveva presentato un ricorso.


Print Friendly and PDF

TAGS