Coronavirus, Gimbe: ormai la terza ondata è partita

di Redazione | 08 Marzo 2021 @ 17:39 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

“Ormai la terza ondata è partita, interventi politici ancora una volta intempestivi”. Lo afferma Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe ai microfoni di “L’Italia s’è desta”, su Radio Cusano Campus.
“La calma piatta apparente iniziata il 20 gennaio è finita il 20 febbraio, da due settimane la curva ha cominciato a risalire – ha affermato Cartabellotta – il numero dei casi in sé non ha importanza, ma ogni 100 casi 5 vanno in ospedale e 0,5 vanno in terapie intensiva.
A parte piccolissime variazioni regionali, questa è la statistica. Per questo motivo oggi abbiamo il 28% della saturazione delle terapie intensive a livello nazionale, ma in alcune regioni sono ben oltre la soglia del 30%. Quanto più gli ospedali si riempiono tanto più tolgono spazio a pazienti con altre patologie, si verifica la cosiddetta cannibalizzazione dei pazienti covid.
L’impatto sulla salute delle persone non dipende soltanto dalla malattia covid, ma dipende dal sovraccarico degli ospedali che questa comporta.


Print Friendly and PDF

TAGS