Coronavirus, farmacie aquilane senza mascherine: Idv, “Sindaco e giunta donino parte delle indennità”

di Redazione | 24 Marzo 2020, @01:03 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Le mascherine di protezione individuale sono ancora introvabili e scarseggiano anche quelle in dotazione al personale delle Farmacie comunali,gestite dell’Afm, mettendo a rischio la sicurezza deifarmacisti. Consapevole delle difficoltà dell’Azienda e del Comune a recuperare le risorse finanziarie in questo momento di emergenza, propongo al sindaco, Pierluigi Biondi, di assumere un atto di generosità, riducendo del 50 per cento le indennità di carica della Giunta comunale riferite al mese di Marzo ed Aprile per destinare la somma all’acquisto di un congruo numero di mascherine da donare all’Afm. Un gesto utile, oltre che simbolico, che sarebbe gradito alla città.

Lo scrive in una nota Lelio De Santis, consigliere comunale e capogruppo Cambiare insieme Idv L’Aquila.

D’altra parte, in questi giorni, anche l’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale ha assunto un analogo atto di solidarietà, riducendo le indennità di assessori e consiglieri del 10 per cento, proprio per l’acquisto di strumenti di protezione per gli ospedali: decisione importante da apprezzare, anche se certamente sarebbe stata apprezzata di più se fosse stato maggiore il taglio, stante la consistenza delle stesse indennità.


Print Friendly and PDF

TAGS