Coronavirus e informazione sensazionalistica: Biondi, “Attenersi a parametri scientifici”

di Redazione | 19 Marzo 2020, @12:03 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “L’informazione nei momenti di emergenza, più che nei momenti di ordinarietà, va gestita con pacatezza, sobrietà ed equilibrio, soprattutto nel momento in cui abbiamo a che fare con un nemico invisibile il sensazionalismo è quanto di peggio si possa fare”.

Così il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi, durante la consueta diretta su Facebook, commentando l’informazione, spesso sensazionalistica, sull’emergenza Coronavirus e sui casi di contagio che quotidianamente si registrano e vengono divulgati dalla stampa.

“Un contagiato non è un contagiato e basta”, ha fatto osservare, “e non è un untore o un irresponsabile, esistono casi di contagiati che si erano già messi in isolamento fiduciario, contagi registrati all’Aquila di persone non aquilane, insomma la realtà è molto complessa e l’informazione deve tenere conto che esistono parametri scientifici e tecnici da cui non si può prescindere”. (m.sig.)


Print Friendly and PDF

TAGS