Coronavirus, doccia fredda da Honk Kong: prima conferma ufficiale di ricontagio

di Redazione | 24 Agosto 2020 @ 17:43 | ATTUALITA'
Coronavirus Abruzzo
Print Friendly and PDF

HONK KONG – Fino ad ora c’era state solo ipotesi che non avevano mai trovato una chiara conferma scientifica, adesso è arrivata l’ufficialità su un caso, un uomo di 33 anni che ha contratto il virus due volte in 4 mesi e mezzo. I ricercatori sono riusciti a capirlo isolando due ceppi diversi presenti nel soggetto.

Nel frattempo nella regione le autorità hanno annunciato uno screening di massa per far fronte ai nuovi contagi, di orgine sconosciuta, che stanno colpendo la nazione. 

Per realizzare la strategia di “identificazione, isolamento e trattamento precoce”, hanno reso noto, il 1 settembre le autorità di Hong Kong avvieranno una campagna di test gratuiti di massa per la COVID-19, che dovrebbe completarsi entro due settimane.     Il governo regionale ha stanziato oltre 145 miliardi di dollari di Hong Kong (circa 18,7 miliardi di dollari statunitensi) nei primi due cicli di misure di intervento nell’ambito del fondo per contenere la pandemia. A beneficio degli altri settori interessati dalle misure di allontanamento sociale, le autorità locali attiveranno un’ulteriore fase di stanziamenti. 


Print Friendly and PDF

TAGS