Coronavirus, denunciata guida alpina con due escursionisti a Pietracamela

di Marco Signori | 11 Marzo 2020 @ 16:26 | ATTUALITA'
Morto il lupo di Scoppito
Print Friendly and PDF

PIETRACAMELA – Una Guida Alpina è stata fermata e denunciata stamattina dagli agenti forestali della stazione di Pietracamela, sul versante teramano del Gran Sasso, insieme a due clienti che stava guidando per un’escursione.

In base all’ordinanza della presidenza del Consiglio dei ministri, infatti, attività del genere sono vietate in virtù delle restrizioni in atto nell’intero paese per l’emergenza Coronavirus, al fine di arginare il contagio.

Accompagnare persone in montagna non rientra nelle comprovate esigenze previste dal provvedimento, che sono quelle legate a motivi di lavoro, situazioni di necessità, motivi di salute e rientro nel proprio domicilio.

Proprio oggi, peraltro, il Corpo nazionale del soccorso alpino e speleologico ha rivolto un appello per “limitare fortemente, o rinunciare, alle attività in montagna: scialpinismo, ciaspolate, escursioni, arrampicata, speleologia, eccetera” anche perché “eventuali incidenti e ricoveri potrebbero aumentare il carico di lavoro degli ospedali e del personale sanitario, già fortemente provati dall’emergenza coronavirus”. (m.sig.)


Print Friendly and PDF

TAGS