Coronavirus, De Santis: “Giunta di salute pubblica, se non ora quando?”

di Redazione | 17 Marzo 2020 @ 16:39 | ATTUALITA'
casette post sisma
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Ricevo segnalazioni di persone in grande difficoltà, perché non riescono a procurarsi né cibo e né medicine. Chiamano invano il Comune, settore sociale e Protezione civile, ma ricevono risposte evasive ed incerte”.

Lo denuncia il consigliere comunale dell’Italia dei valori Lelio De Santis.

“Capisco le difficoltà della macchina comunale ma, di fronte a questa drammatica emergenza, dobbiamo essere capaci di risposte, soprattutto alle persone sole o malate”, fa osservare.

“Attiviamo e sosteniamo le strutture sociali di solidarietà e del volontariato per aiutare chi ha bisogno. Ognuno di noi può fare qualcosa di utile per la collettività aquilana, ma solo in un piano di lavoro coordinato e programmato da un’efficiente cabina di regia comunale. Non può riunirsi il Consiglio comunale, in mancanza di un regolamento che consenta la partecipazione a distanza, ma può certamente essere utilizzata, in condizioni di sicurezza, la disponibilità dei consiglieri comunali dei diversi gruppi, a prescindere dalla collocazione politica”.

“In un periodo così difficile, peggiore di quello post sisma, sarebbe necessaria che tutti si rimboccassero le maniche: un Governo di salute pubblica se non ora, quando?”, conclude De Santis.


Print Friendly and PDF

TAGS