Coronavirus, Biondi: “Nessun trasferimento di reparti, solo di pazienti cronici”

di Redazione | 01 Aprile 2020, @01:04 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Non c’è nessuno spostamento, nessuno scippo, la dimostrazione sta nella vaghezza delle rivendicazioni”.

Così il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi, durante la consueta conferenza stampa virtuale di oggi, rispondendo agli allarmi lanciati dalla deputata del Partito democratico Stefania Pezzopane sul paventato trasferimento di alcuni reparti dell’ospedale San Salvatore fuori città per fare spazio ai posti letto Covid.

“Certo, c’è una riorganizzazione per liberare posti letto per i positivi Covid che non hanno bisogno di terapia intensiva o sub-intensiva, che riguarda moltissimi reparti, alcuni hanno ceduto posti letto ma in modo provvisorio perché non c’è un riordino della rete ospedaliera”, ha spiegato.

“È altrettanto evidente che alcuni reparti devono rinviare tutte le attività non urgenti e differibili perché abbiamo bisogno di sanitari a disposizione di questi nuovi 220 posti di medicina Covid e per gestire la struttura del G8”, ha aggiunto Biondi.

“Bisogna anche distinguere la cura degli acuti e dei cronici, se alcune attività relative ai cronici possono essere svolte in altri presidi è una iniziativa a vantaggio dei pazienti che non significa effettuare degli scippi. Sarebbe interessante – ha proseguito il sindaco – disporre una ricognizione per verificare l’appropriatezza di ricoveri in alcuni reparti i cui primari stanno facendo resistenza a cedere personale. Credo non ci si debba arrivare perché la stragrande maggioranza del personale si sta comportando in modo corretto sacrificandosi molto”. (m.sig.)


Print Friendly and PDF

TAGS