Coronavirus, aquilana in Inghilterra: “I consigli non sono bastati”

di Redazione | 25 Marzo 2020, @04:03 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Dal Regno Unito, costretto a rivedere l’iniziale ottimismo e a procedere con la serrata generale come ha fatto da tempo l’Italia, arriva la testimonianza di Debbie Villa, aquilana, dal 1992 oltremanica che lavora come traduttrice per un’azienda farmaceutica.

La donna vive a Henfield, in West Sussex, cittadina di cinquemila abitanti 50 km a sud di Londra.


Print Friendly and PDF

TAGS