Coronavirus, allarme da Yale: “Si può avere il Covid e non guarirne più”

Il 10% dei pazienti che contraggono il virus in forma lieve o moderata, sono a rischio

di Redazione | 14 Luglio 2020 @ 13:07 | ATTUALITA'
Coronavirus Abruzzo
Print Friendly and PDF

Secondo gli ultimi studi sul Covid-19, è emerso che alcuni dei pazienti tornati negativi, potrebbero non guarire più.

“Non dipende da danni irreversibili ai polmoni o altri organi causati dalle forme gravi di Covid”, ha dichiarato al Fatto Quotidiano, Alessandro Santin, oncologo della Yale University. “Non ci sono ancora dati – aggiunge –  ma da quello che vediamo a Yale sono fino al 10% di quell’80% di pazienti che ha sviluppato forme lievi o moderate di Covid, cioè un numero enorme in tutto il mondo”.

Non si sa ancora con certezza, ma, sembrerebbe che i soggetti colpiti in forma grave, avrebbero sviluppato maggior anticorpi. Il sistema immunitario, quindi, continua a rimanere attivo per mesi, causando i sintomi in forma moderata.

“Negli Usa – conclude Santin – vediamo che da 4 mesi queste persone non riescono ad alzarsi dal letto. E non sappiamo ancora se ci riusciranno”.


Print Friendly and PDF

TAGS