Coronavirus, 24 alloggi a disposizione degli operatori sanitari del San Salvatore

di Redazione | 11 Aprile 2020, @12:04 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Un alloggio da usare dopo pesanti turni di lavoro, evitando lo stress del viaggio di ritorno a casa in località ubicate fuori L’Aquila. Da ieri il personale sanitario del San Salvatore, impegnato nei reparti Covid 19, dispone di un punto d’appoggio per recuperare energie psico-fisiche ed evitare spostamenti, non di rado lunghi e complicati.

La possibilità di offrire un supporto logistico agli operatori sanitari è scaturita dall’iniziativa del sindaco di L’Aquila, Pierluigi Biondi, che ha messo a disposizione della Asl 24 alloggi antisismici del progetto Map, di proprietà del Comune, situati nella frazione di Roio e realizzati dopo il terremoto.

Ieri sono stati messi a disposizione alcuni dei 24 alloggi che, dopo Pasqua, saranno tutti fruibili dal personale sanitario: medici, infermieri, operatori socio sanitari e altre figure professionali, da settimane impegnate nell’emergenza coronavirus.

Gli appartamenti, peraltro, potranno essere utilizzati anche dal personale sanitario che abita all’Aquila e che, per ridurre rischi di contagio, ha necessità di stare in isolamento prudenziale, separato dalla propria famiglia.

“Si tratta – afferma il manager della Asl, Roberto Testa – di un’iniziativa di grande utilità che permetterà agli operatori sanitari di recuperare preziose energie al termine del lavoro in ospedale e di sottrarsi a spostamenti continui e faticosi. Mi corre l’obbligo di ringraziare l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Biondi che non ha esitato a metterci a disposizione gli appartamenti. È un’ulteriore collaborazione tra la nostra azienda e il Comune, nell’ottica di una strategia a 360 gradi per fronteggiare l’emergenza in corso”


Print Friendly and PDF

TAGS