Contributo del 5 per mille 2022

di Italo Colasimone | 24 Marzo 2022 @ 06:00 | AMMINISTRAZIONE E FISCO
Contributo 5xmille
Print Friendly and PDF

Contributo del 5 per mille 2022: in data 8 marzo è stato pubblicato l’elenco permanente degli Enti accreditati 2022 che aggiorna e integra quello pubblicato nel 2021. Infatti, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali pubblica sul proprio sito web, entro il 31 marzo, l’elenco permanente degli Enti accreditati negli anni precedenti, integrato e aggiornato a seguito delle variazioni dei dati. Le Organizzazioni di volontariato e le Associazioni di promozione sociale che non sono già accreditate al cinque per mille 2021 possono accreditarsi per il 2022. Le ONLUS che sono presenti nell’elenco permanente delle ONLUS accreditate per il 2022 non sono tenute a presentare l’istanza di accreditamento al 5 per mille.  Le ONLUS, iscritte all’Anagrafe delle ONLUS, possono trasmettere la domanda d’iscrizione all’Agenzia delle entrate già dal giorno 9 marzo 2022. L’iscrizione deve essere inviata entro l’11 aprile 2022. Possono partecipare al riparto delle quote del 5 per mille anche le ONLUS che non hanno effettuato tempestivamente l’iscrizione al contributo entro il termine ordinario dell’11 aprile 2022, purché presentino l’istanza di accreditamento entro il 30 settembre 2022, versando 250 euro tramite modello F24 ELIDE con codice tributo 8115 come indicato dalla Risoluzione 42/E del 1° giugno 2018. In questo caso, resta inteso che i requisiti sostanziali richiesti per l’accesso al beneficio devono essere posseduti alla data di scadenza originaria della presentazione dell’istanza di accreditamento, ovvero all’11 aprile 2022. L’elenco degli enti iscritti sarà pubblicato dall’Agenzia delle entrate entro il 20 aprile e le eventuali correzioni di errori rilevati nell’elenco possono essere richieste non oltre il 2 maggio. L’elenco aggiornato dei soggetti iscritti verrà pubblicato dall’Agenzia delle entrate entro il 10 maggio. L’istanza va trasmessa in via telematica, utilizzando i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate, direttamente dai soggetti interessati o tramite gli intermediari abilitati.

Stessa tempistica e stesse modalità per le Associazioni Sportive Dilettantistiche.

Le Associazioni Sportive Dilettantistiche che sono presenti nell’elenco permanente 2022 pubblicato sul sito del CONI (www.coni.it/it/registro-societa-sportive/5-per-mille.html) non sono tenute a trasmettere l’istanza di accreditamento al 5 per mille per il 2022. Possono presentare l’istanza di accreditamento le Associazioni Sportive Dilettantistiche, riconosciute ai fini sportivi dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), nella cui organizzazione è presente il settore giovanile e dove si svolge prevalentemente attività di avviamento e formazione allo sport dei giovani di età inferiore a 18 anni, di avviamento alla pratica sportiva in favore di persone che hanno meno di 60 anni, o nei confronti di soggetti svantaggiati per le condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari.

È di competenza del Ministero dell’Università e della Ricerca l’accreditamento degli enti della ricerca scientifica e del Ministero della salute per l’accreditamento degli enti della ricerca sanitaria.

L’accreditamento, in presenza dei requisiti prescritti, può essere effettuato anche in più categorie.

Il cinque per mille dell’anno 2022 verrà erogato nel corso del 2023, 2024 e del 2025 dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali sulla base degli elenchi resi disponibili dall’Agenzia delle Entrate. Per i contributi d’importo pari o superiori ai mille euro, il pagamento avverrà solo tramite coordinate IBAN di: banche; Poste italiane S.p.A. Tali coordinate e le loro variazioni vanno sempre comunicate accedendo al RUNTS che è operativo dal 23 novembre 2021.


Print Friendly and PDF

TAGS