Contact tracing, non solo Immuni: stanno per sbarcare le applicazioni di Google e Apple

Con Immuni ferma a qualche milione di download, troppo pochi per svolgere quel tracciamento nazionale che si sperava di realizzare, Apple ha infatti rilasciato la beta di iOS 13.7 agli sviluppatori. Una mano, quindi potrebbe arrivare dalle annunciate funzionalità di rilevamento integrate nei sistemi iOS e Android. La svolta potrebbe arrivare tra poche settimane, dubbi sulla privacy. 

Gli utenti, come già succede in parte per altre emergenze – avete presente quando Facebook o Google vi chiedono se state bene? – verranno avvisati che sono stati vicini ad una persona che ha scoperto di essere positiva anche se avere installato Immuni.

Non sarà attiva per tutti automaticamente, verrà chiesto durante gli aggiornamenti, se si vorranno attivare le notifiche Covid. Stessa funzionalità dovrebbe arrivare a breve da Google. Immuni resta comunque fondamentale, soprattutto se i positivi caricheranno il proprio codice sui server dell’App del Governo. 

Print Friendly, PDF & Email

Articoli Correlati

Articolo successivo

Speciali Asm – La raccolta in emergenza 2

Speciali Asm – La raccolta in emergenza

Speciali Asm – Il centro raccolta rifiuti