Consiglio regionale, approvata una risoluzione per il punto nascite di Sulmona

di Redazione | 26 Gennaio 2021 @ 18:31 | ATTUALITA'
DEFR
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Alla ripresa dei lavori del Consiglio regionale, oggi pomeriggio, è stato approvata la modifica al Regolamento regionale n. 3/2007 sulla “Disciplina dei procedimenti di concessione di derivazione di acqua pubblica, di riutilizzo delle acque reflue e di ricerche di acque sotterranee”.  Rinviato alla prossima seduta la designazione di un componente in seno al Consiglio di Amministrazione dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale”. Due i progetti di legge approvati, entrambi riguardanti il riconoscimento di debito fuori bilancio: progetto di legge per il “Riconoscimento di debito fuori bilancio, Sentenza della Corte d’Appello di L’Aquila n. 445/2019”; progetto di legge sul “Riconoscimento della legittimità dei debiti fuori bilancio per quote annuali 2014, 2015 e 2016 e quota integrativa 2016 dovute dalla Regione Abruzzo al Codemm (Consorzio per la tutela e valorizzazione degli Ecosistemi Montani e Marginali)”. In coda all’ordine del giorno è stata approvata all’unanimità la risoluzione a firma del consigliere Antonio Blasioli (Pd) sulla “Riapertura dell’Abbazia di San Clemente a Casauria”. Fuori dall’ordine del giorno sono state discusse due risoluzioni sul punto nascita di Sulmona: una di maggioranza illustrata dal consigliere regionale Antonietta La Porta (Lega) ed una del centrosinistra, illustrata dal consigliere Silvio Paolucci (Pd). Il primo documento è stato approvato a maggioranza con l’astensione del centrosinistra, mentre il secondo è stato respinto. 


Print Friendly and PDF

TAGS